Quali aspetti occorre valutare nell’acquisto di una macchina per cucire? Sono diversi i fattori da considerare attentamente per valutarne a fondo ogni dettaglio e caratteristica utile a individuare il modello più adatto alle proprie esigenze. Il primo step è decidere se acquistare una macchina da cucire meccanica o elettronica, le due principali tipologie presenti sul mercato. Ambedue permettono di raggiungere un’ottima resa nella cucitura, ma bisogna distinguere individuando le specifiche distintive di entrambe le tipologie. Cominciamo ad analizzare le caratteristiche delle macchine da cucire meccaniche, che ricalcano il ‘modus operandi’ dei modelli più datati, richiedendo competenza e una buona manualità già acquisita. Questo tipo di macchine non sono il massimo della semplicità, al contrario sono piuttosto complicate e non si adattano a chi si avvicina per la prima volta all’arte sartoriale.

Se, invece, si è già avvezzi e si conoscono i segreti del cucito a macchina i modelli digitali potranno dare maggiori soddisfazioni. C’è da dire che gli apparecchi meccanici danno la possibilità di personalizzare maggiormente i propri capi, con rifiniture originali e elaborazioni più particolareggiate e originali. Al contrario, le macchine da cucire elettroniche, pur essendo più facili da usare, non hanno lo stesso margine di personalizzazione, ma data la loro praticità, semplicità d’uso e considerate anche le prestazioni elevate per resa e velocità si consigliano ai principianti. Ormai la frontiera del digitale ha contaminato anche il comparto di mercato delle macchine da cucire, con la conseguenza che i modelli elettronici stanno soppiantando le omologhe meccaniche sempre più di nicchia per cultori del cucito.

D’altra parte, per quanto si perda un po’ il valore dell’artigianalità manuale, sono innumerevoli i vantaggi delle nuove macchine da cucire elettroniche. Fra i più palesi, non si può disconoscere a questi apparecchi innovativi di ultima generazione la facilità nel raggiungere risultati anche ardui nell’arte sartoriale, per cominciare sono l’ideale se si vuole sperimentare la confezione di modelli di vestiti ‘fai da te’, primo step per aspiranti stilisti. Inoltre, è innegabile che i modelli digitali cuciono più rapidamente e con maggiore precisione in confronto alle macchine ‘old style’. Sta al cliente far valere le proprie priorità e scegliere per il meglio.