Posted on

Può succedere che una funzione cambi dal giorno alla notte la qualità di un prodotto. Quando si parla di piccoli elettrodomestici per la casa e la cucina, sono i dettagli e gli accessori a fare la differenza. Per distinguersi nel magma di apparecchi che svolgono questo ruolo basilare automaticamente, i modelli con la funzione Pulse hanno una marcia in più. Questa opzione permette di imprimere dei colpetti brevi e veloci al rullo liberando anche le lame da piccoli residui di cibo. Particolarmente utili anche i piedini regolabili che permettono alla grattugia di aderire alle superfici piane per acquistare più stabilità. Un altro aspetto che va attenzionato è lo smontaggio delle componenti della grattugia, che può essere più o meno difficoltoso a seconda dei modelli. Ad ogni uso sarà necessario pulire bene, a mano o in lavastoviglie, ogni pezzo, dal rullo al pestello.

Ogni elemento attinente alla funzionalità del prodotto dev’essere presente sia nei modelli ad uso domestico che professionale o in quelli ibridi, che riassumono le caratteristiche dell’uno e dell’altro. In più, nei modelli professionali, si dev’essere in grado di poter raggiungere con facilità tutti gli ingranaggi di trasmissione da sottoporre a costante manutenzione. Sempre nelle grattugie professionali si rende necessaria la presenza di un pulsante di sicurezza, sia manuale che automatico, in grado di fermare l’apparecchio in caso di guasto, surriscaldamento o dispersione di energia. La potenza di una grattugia elettrica è direttamente proporzionale alla sua tipologia (portatile o da banco) e al tipo di alimentazione (a corrente o a batteria).

In genere, però, la potenza di questo piccolo elettrodomestico da cucina si attesta su valori bassi, in quanto si tratta di un prodotto concepito per usi di breve durata. Per quanto riguarda l’alimentazione dei modelli portatili, nella maggior parte dei casi è a batteria, con voltaggio di rado sopra 1,5 volt. Riguardo, invece, le grattugie da banco o professionali, dovendo smaltire carichi di lavoro più intensivi e prolungati, necessitano di un’alimentazione continua che trovano nel collegamento alla rete elettrica via cavo. Nei casi di grattugie professionali l’alimentazione deve poter supportare grossi volumi di lavoro anche sotto sforzo nel trattamento di alimenti di dura consistenza, come pane indurito e frutta secca. Per una ‘full immersion’ nel mare delle grattugie elettriche professionali o ad uso domestico vi consigliamo di dare un’occhiata al sito tematico sulle grattugie elettriche.